Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Un regalo sotto l’albero

Intervista a Maurizio Piredda, progettista di Bautiful Box

Can che abbaia è felice

La rete è piena di post con foto di animali, ritratti in ogni posa o condizione. Alcuni scatti sono di denuncia, altri di semplice condivisione del proprio animale domestico, altri ancora sono veri e propri “cacciatori” di like, promossi da brand in cerca di visibilità. Si può essere amanti degli animali, intenerirsi o scandalizzarsi, condividere, postare, commentare ma, alla fine, cosa facciamo di concreto per i nostri amici a 4 zampe? Questo Natale possiamo andare oltre i nobili intenti, regalare al nostro cane Bautiful Box, una console di gioco che favorisce l’apprendimento e migliora le sue capacità cognitive. Di che si tratta nello specifico? Ne abbiamo parlato con il progettista Maurizio Piredda nell’intervista della settimana.


http://i.imgur.com/ERYW81X.png


Quando e come nasce il progetto Bautiful Box?

Bautiful Box è nata circa un anno fa nell'ambito del programma di incubazione dell'Università di Cagliari, il Contamination Lab. Abbiamo costituito un team per capire quali fossero i reali bisogni delle persone ed in che modo soddisfarli in maniera semplice ed efficace. Come potrete immaginare, esistono una miriade di problemi, ma il vero dilemma è: quanto una persona è disposta a pagare per risolverlo?

Abbiamo incontrato un cane problematico, il quale soffre di ansia da separazione (aggravata, peraltro, da tutta una serie di altri fattori) ed abbiamo iniziato a testare con lui varie soluzioni: lancia giocattoli, rilascio del cibo e video-chiamata. Purtroppo, i risultati furono scarsi dal momento che la situazione richiedeva tutt'altro tipo di professionalità. L'idea, però, è piaciuta ad altri padroni, ed i cani sembravano a loro volta apprezzare la risoluzione dei puzzle ed essere premiati. Da questo momento, ci siamo focalizzati sullo sviluppo della Bautiful Box!

Esistono nel mondo progetti simili?

Durante lo sviluppo abbiamo preso spunto da ciò che era sul mercato, analizzandone punti critici e potenzialità per creare qualcosa di unico. Il mondo della Pet Technology è in pieno fermento ed i collari smart ne sono solo l'inizio; ad esempio, negli USA ci sono già numerose startup che operano in questo campo e offrono prodotti simili, ma con diverse caratteristiche.

Come testate l’effettiva utilità del vostro prodotto?

Un cane con un lavoro è un cane felice e, se non siamo noi a fornirglielo, se lo creerà da solo, mangiando i nostri divani o rosicchiando le nostre scarpe. Inizialmente guidiamo il padrone affinché affianchi il cane nella prima fase di apprendimento. L'apprendimento è molto rapido perché i livelli di gioco si adattano alla bravura del cane. Aumenta automaticamente la difficoltà man mano che il cane impara il meccanismo di gioco.

Notiamo le differenze già dopo il primo giorno di utilizzo, il cane è più sereno e lo notiamo non solo attraverso la webcam, ma anche quando il padrone torna a casa, ci sono meno cuscini in terra e nessuna sedia masticata. Bautiful Box offre dunque un "lavoro" al cane che gli impedisce di annoiarsi nei momenti in cui non ha nulla da fare, e un sistema di interazione al padrone che gli permette di stare meno in pensiero.

È un prodotto per tutte le razze? Quali si prestano in modo particolare?

Non solo è un prodotto per tutte le razze, ma per tutti gli animali. E' infatti dimostrata la predisposizione di pressoché ogni animale al sistema di apprendimento per rinforzo positivo. Il cane (ed il gatto) sono ovviamente gli animali domestici che meglio si prestano, con differenze riscontrabili solo nel tempo di apprendimento.

Inoltre, i cuccioli e gli animali addestrati (o quelli semplicemente più abituati ad imparare cose nuove) imparano con una velocità notevole a risolvere i vari livelli di apprendimento. Per questo abbiamo inserito dei giochi introduttivi che presentano puzzle pensati per adattarsi alle capacità di ogni animale, per accompagnarlo in un percorso di miglioramento continuo, stimolandone le capacità logiche e la memoria.

Perché la scelta del crowdfunding? Quali sono le prime sensazioni?

Eppela ci ha dato una grande opportunità, quella di validare il nostro prodotto partendo dalla community, ovvero, per usare un linguaggio da "startupper", partendo dai nostri "early adopters": si tratta di quella cerchia di persone che per prime hanno creduto in Bautiful Box, e che per prime utilizzeranno questo fantastico strumento e ne godranno i benefici.

Le prime sensazioni sono positive, anche se lavorare con il crowdfunding non è mai semplice; devi convincere le persone ad acquistare il tuo prodotto in pre-vendita e, giustamente, non tutti sono favorevoli ad anticipare del denaro qualche mese prima di ricevere il prodotto. D'altra parte, solo in questo modo capisci in quanti credono veramente in te.

Quali sono i vostri obiettivi in un lontano futuro?

Il nostro obiettivo è di migliorare la vita dei nostri amici a 4 zampe e di conseguenza anche quella del padrone. Per questo stiamo sviluppando diversi device per aumentare e migliorare le possibilità di interazione di cane e padrone, come ad esempio la console olfattiva.

Elenca tre motivi per i quali il progetto merita di essere sostenuto.

Il primo motivo riguarda direttamente il padrone. Ognuno di noi, anche il più premuroso, sa che il nostro amico a 4 zampe merita molto più di quanto gli offriamo.

Il secondo motivo riguarda il cane. Il nostro amico a 4 zampe può fare più che mordicchiare un peluche: ha la capacità di imparare e di migliorare enormemente le proprie capacità cognitive.

Il terzo ed ultimo motivo riguarda gli Italiani e l'Italia. Bautiful Box è un prodotto Made in Italy, frutto di tanto sacrifico, studio e ricerche. Abbiamo voluto cominciare dal nostro territorio, creando un prodotto alla portata di tutti, avvalendoci del supporto di Eppela e Poste Italiane.

Condividi questo articolo