Distinguiti dagli altri

Percorri strade inesplorate, qualsiasi meta raggiungerai sarà un successo

È sempre esclusiva

Entrate in un supermarket, osservate gli scaffali, lasciatevi convincere dall’eleganza del packaging o da un’importante promozione, comprate il vostro prodotto. Bene. Avete fatto una scelta, non importa se sia la migliore possibile, di sicuro è una scelta fatta tra prodotti più o meno simili, per nulla esclusivi, solo venduti in modo diverso. Ora esplorate Eppela, curiosate tra i suoi progetti, presenti o passati, scoprite i volti dei progettisti: la realtà è che TUTTI sono differenti gli uni dagli altri.

Questa osservazione riporta alla mente una celebre frase di Youngme Moon, professoressa di marketing administration all’Harvard Business School: “Il conformismo regna ma l’eccezione domina”. Ed è proprio così la conquistare la scena della tanto acclamata sharing economy è il crowdfunding, nello specifico i progetti della settimana.

Dall’irriverente genio di Immanuel Casto (del quale pubblicheremo un’intervista nei prossimi giorni) nasce il gioco da tavolo Witch&Bitch, dove sette streghe , esponenti di altrettanti scuole di magia, saranno impegnate nel salvataggio del mondo. Dal gioco si passa alla storia e alla memoria con Home movies online archive, un sistema innovativo per fruire di un patrimonio italiano nascosto: il cinema amatoriale e di famiglia. Prossima tappa? Parigi con Cantare la pace a Parigi… per non dimenticare, progetto che vuole portare il Minicoro di Rovereto a cantare nella capitale francese per diffondere la cultura della tolleranza e dell’accoglienza. YouBeat è, invece, un’idea legata alla salute e alla prevenzione, essendo un’app in grado di monitorare il cuore e chiamare soccorsi in caso di necessità. Molto più semplice, ma altrettanto importante, è l’idea di Alberto Vatteroni, musicista e cantautore di Carrara desideroso di promuovere il suo primo disco Tra Inganno e Realtà.

È tempo di Infinity

Dopo aver lanciato e promosso Crowdemand, da qualche giorno son online i primi progetti sostenuti dalla piattaforma del Gruppo Mediaset. Ce la faranno a ottenere il cofinanziamento? Saranno talmente apprezzati da entrare nell’offerta del canale? Per saperlo occorre sostenerli.

Ecco i tre progetti: Mer(r)y Xmas!, un cortometraggio contro la solitudine e i luoghi comuni, bastato sulla storia della prostituta trans Syria in una mattina natalizia; Prime Donne, una webserie di 4 episodi, che racconta il primo appuntamento, e tutte le problematiche che ne conseguono, di 4 ragazze; Sacrificio, un fanfilm che svela i segreti di Star Wars, raccontando come i ribelli sono entrati in possesso dei piani della morte nera.

Ultima call Comune di Milano

Dopo il successo delle prime tre call, ecco la quarta e ultima call (per il momento) di crowdfunding civico del Comune di Milano. Se i progetti precedenti hanno riscosso un successo e apprezzamento enormi, siamo sicuri che i 5 progetti seguenti vi faranno impazzire. Eccoli sintetizzati alla perfezione da un articolo di Felicità Pubblica:

  • Facciamo la festa alla mafia!: è un progetto del Consorzio Sis volto a realizzare un ‘Giardino Accogliente’, trasformando i terreni incolti attorno a Casa Chiaravalle (bene confiscato alla criminalità organizzata) in un’area verde dove dar vita a laboratori didattici, feste, concerti e eventi aperti a tutti.
  • Child Explorer: è una piattaforma realizzata dalla start up Enbelive, per mettere in contatto famiglie, bambini, accompagnatori attraverso tre strumenti: uno Smartwatch, un’APP e un sistema di Gamification. Tecnologie che favoriscono la protezione, il benessere e l’autonomia di movimento dei più piccoli offrendo nel contempo tranquillità ai genitori che grazie a questi nuovi strumenti sono in grado di seguire a distanza tutti gli spostamenti dei bimbi.
  • NI&NO: è un sito web che prevede lo scambio di prestazioni di lavoro occasionale, a pagamento o in volontariato, unicamente tra nipoti e nonni. Un servizio che consente lo scambio di conoscenze e competenze, a beneficio soprattutto degli anziani e che permette ai giovani di avvicinarsi al mondo delle professioni, anche tramite piccoli lavori occasionali.
  • Gli altri siamo noi: iniziativa promossa dalla Casa della Pace di Milano per portare nelle scuole italiane una mostra interattiva e itinerante che spiega l’origine di pregiudizi, stereotipi e discriminazioni. Lo scopo dell’iniziativa è prevenire e gestire in modo non violento i conflitti legati alla diversità, sviluppando atteggiamenti positivi e buone prassi per la convivenza multiculturale, affinché i giovani studenti si sentano motore di cambiamento sociale nei loro contesti di riferimento.
  • Il Cantiere dell’Ortica: è un progetto che ruota intorno all’arte e lo spettacolo e che vede professionisti del settore accogliere e coltivare le passioni e le idee di potenziali artisti nei settori più vari, dalla musica al teatro, dalla poesia alla pittura. Una moderna officina delle arti per offrire strumenti avanzati e innovativi ai futuri talenti.
Condividi questo articolo