Hai voglia di giocare?

Gli anni passano ma, in un modo o nell’altro, rimarremo sempre bambini

L’Isola che non c’era

“Nel momento stesso in cui dubitate di poter volare, cessate anche di essere in grado di farlo”. Queste parole di James Matthew Barrie, autore di Peter Pan, sono visionarie, un incoraggiamento alla azione e alla reazione, conseguente alla mancanza di fiducia di chi reputa le proprie idee più grandi delle proprie possibilità. Nella settimana in cui cala il sipario sulla cinquantesima edizione del Lucca Comics&Games 2016, con la presenza di successo dello stand Postepay Crowd, la volontà e la programmazione hanno la meglio sulla nostalgia.

Cosa sono queste facce tristi? Non bisogna perdere il sorriso e, soprattutto, il desiderio di mettersi in discussione anche con autoironia perché, riprendendo Ennio Flaiano “La serietà è apprezzabile soltanto nei fanciulli. Negli uomini saggi è il riflesso della rinuncia” (Autobiografia del Blu di Prussia, 1974).

C’è vita oltre i Comics

Dei progetti presenti i giorni scorsi ai Comics ne abbiamo parlato nello scorso articolo, si sono mostrati in tutto il loro genio alla vasta platea di giovani accorsi a Lucca al PalaYoutuber. Li abbiamo conosciuti, stimolati, spinti a promuovere al meglio il proprio progetto: questi ragazzi non hanno disatteso le attese. Ma progetti riguardanti il gioco e il fumetto non sono un’esclusiva di questa manifestazione, seppur questa risulti la più importante in Europa nel proprio genere.Non aprite quel pacco!, ad esempio, è un fumetto action irriverente ed esplosivo ambientato a Roma, pensato e disegnato dall’illustratore Marco Tarquini, conosciuto in rete come Tarma, che racconta le avventure di un carlino nelle vesti di un commissario di polizia. Molto interessante è SIKULeat, il gioco da tavola ambientato tra cultura e i fantastici sapori della Sicilia.

Social Crowdfunders e non solo!

Tra le novità degne di nota sulla nostra piattaforma c’è il primo progetto Social Crowdfunders, nato il collaborazione con CRF, si tratta Io Lavoro. Quest’idea è stata sviluppata dai ragazzi di Made in Sipario, una cooperativa sociale formata da ragazzi disabili, desiderosi di farsi spazio nel mondo del lavoro sfruttando la loro immensa creatività.

La nostra rassegna settimanale nel mondo del crowdfunding italiano, made in Eppela non si esaurisce qui, ecco altri 3 progetti degni di nota:

- Costruiamo un teatro! È un’idea semplice quanto apprezzabile: ristrutturare una sala a S.Lorenzo (Roma) per farne un piccolo teatro, per concerti, spettacoli, registrazioni e molto altro ancora.

- Fair Sud: fare imprese: per bene. Anche in questo progetto la Sicilia è protagonista, l’obiettivo è creare una scuola di formazione filosofica e manageriale per il suo rilancio.

- I bunker e la memoria. Sotto prati e alberi del Parco Nord di Milano, c’è un patrimonio legato alla storia della fabbrica d’acciaio Breda e ai ricordi della II Guerra Mondiale: bunker segreti, rifugi da scoprire!

Condividi questo articolo