Terza call per il Comune di Milano

Dopo il successo degli scorsi mesi, Palazzo Marino sostiene ancora una volta il crowdfunding civico

Orti, officine, servizi: ci pensa il webOrti, officine, servizi: ci pensa il web

Il «popolo del web» ha scelto (e sborsato). Il Comune ha esaudito. Una casa sull’albero al parco di Trenno; un orto giardino a Quarto Oggiaro; un’officina aperta al Gallaratese, dove i residenti potranno incontrarsi davanti a una mensola o a un’anta da riparare. E ancora: assistenza agli anziani, baby-sitting. Totale: 250mila euro donati dalla rete e da Palazzo Marino. Bocciata, invece, l’idea di un’app anti-barriere architettoniche, proposta dall’associazione Luca Coscioni: su cinquemila euro necessari, ne sono stati raccolti appena centodieci. Peccato. Ma il crowdfunding è così: anche quando è «civico», come quello che il Comune di Milano ha lanciato — prima amministrazione pubblica in Italia — a maggio scorso per promuovere sul territorio progetti a impatto sociale. Quelli che sul web raccolgono metà del budget necessario, ricevono il resto da Palazzo Marino. Altrimenti, niente.

Amministrazione davvero pubblica

Risultato: delle otto raccolte fondi lanciate negli scorsi mesi in collaborazione con la piattaforma Eppela.com, sette sono andate a buon fine. «Per noi è un grande successo — commenta il numero uno di Eppela, Nicola Lencioni — è la prima volta in Italia che un’amministrazione pubblica lascia scegliere al territorio stesso di cosa ha bisogno, quali progetti finanziare e premiare. Un vanto per Milano». Ora il progetto è al giro di boa: ecco il lancio della terza campagna — due sono già state chiuse a giugno e agosto, altrettante seguiranno nel 2017. Il bilancio è più che positivo. Sono 774 in tutto i donatori (milanesi e non) che hanno preso in mano il mouse del proprio computer e, con pochi clic, hanno dato il proprio contributo alle due campagne già concluse.

Fonte: Corriere della Sera

I cinque nuovi progetti

CineWall è un cinema in cui lo spettatore sarà protagonista, uno spazio dedicato ad incontri, seminari e dibattiti, con un piccolo palco per offrire musica dal vivo, letture, storytelling e performance. Un ambiente indicato per leggere libri e riviste dal mondo, esporre foto e disegni.

La piattaforma SO Lunch mette in contatto chi è a casa all'ora di pranzo, e cucina, con chi lavora nelle vicinanze, e vuole mangiare come a casa propria ovunque si trovi, garantisce un guadagno ai cuochi e favorisce nuove relazioni.

CN Smart L'HUB è il sogno dell’Associazione Comunità Nuova è rendere Milano una smart city con la creazione e l’integrazione al tessutop urbano di 3 servizi: un laboratorio di formazione professionale, una piattaforma web dedicata ai giovani e una scuola di formazione collabortiva.

Ortissimi è un luogo virtuale che consente di localizzare gli agricoltori e gli orti urbani dell'Area Metropolitana di Milano, accedere ai loro prodotti e acquisire informazioni sull'agricoltore e sulle tecniche di coltivazione.

MediCinema è una iniziativa solidale che ha come caratteristica quella di allestire luoghi di supporto psicologico per migliorare le condizioni e la qualità della vita delle persone . Offre un servizio innovativo che utilizza il cinema e cultura come terapia di sollievo e aggregazione sociale.

Condividi questo articolo