Il talento firmato Postepay

Tre racconti intensi, tre esperienze di chi ha vissuto il palco da protagonista

Storie di successo, storie vere

È passata qualche settimana dalle esibizioni dei ragazzi di Postepay Crowd Sound con Poste Italiane e Visa: Marie and the Sun, Gio Fal e Cecilia del Bono hanno aperto rispettivamente i concerti dei Sud Sound System, Salmo e Joe Bonamassa. Un successo, un’emozione forte che i protagonisti del contest ci hanno raccontato con un video e una breve intervista. Vi auguriamo una grande carriera ragazzi!

Marie and the Sun: da La Spezia sognando Lou Reed

Cosa si prova a esibirsi di fronte a una platea così?

Salire su un palco del genere è sempre un'emozione fortissima; il palco era davvero enorme e di un livello tecnico altissimo. Complice anche la stagione, il luogo e l'affetto che ha il pubblico locale per i Sud Sound System, si respirava un atmosfera davvero fantastica. Ci siamo divertiti a immaginare come potrebbe essere avere un palco e un pubblico così tutti per noi!

Qual è la cosa che più ti ha colpito del tuo live?

Ci ha colpito la risposta molto positiva del pubblico; nonostante è probabile che in pochissimi ci conoscessero già, in moltissimi ci hanno seguito in modo attento e applaudito calorosamente. La nostra esibizione è durata parecchio, circa una quarantina di minuti, e piano piano abbiamo conquistato un numero sempre maggiore di persone.

Quali sono i vostri progetti futuri?

Proprio in questi giorni stiamo preparando il materiale da spedire ai nostri raisers, in modo che possano riceverlo in anteprima. Nel frattempo prepariamo l'uscita ufficiale del disco e le date di presentazione. Grazie al fundraising potremo concretizzare al meglio molti aspetti del lancio del nostro progetto.

Che consigli ti senti di dare a chi sceglie il crowdfunding per il proprio progetto?

A chi sceglie il crowdfunding consigliamo di parlare in modo diretto con i propri fan, amici o parenti; di essere chiari con chi non sa di che cosa si tratta e di cercare di trasmettere il più possibile il proprio entusiasmo e la propria fiducia in quello che si sta facendo. In questo modo i risultati sono davvero stupefacenti.

Gio Fal: talento fra le rime

Cosa si prova a esibirsi di fronte a una platea così?

Emozione incredibile, esordire con l’apertura di Salmo è come far l’esame di guida con la Ferrari!

Qual è la cosa che più ti ha colpito del tuo live?

La cosa che mi ha colpito di più del mio live, è stato il pubblico che si muoveva a ritmo di rime, è stato fantastico, anche cantare con i miei “fratelli” artistici.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Il primo su tutti fare il disco con il finanziamento ricevuto da Eppela e Postepay.

Che consigli ti senti di dare a chi sceglie il crowdfunding per il proprio progetto?

Consiglio innanzitutto di percorrere la strada del crowdfunding, l’ho detto anche sul palco, e di crederci perché nella vita succede tutto in fretta e io mi sento un privilegiato ad aver bruciato le tappe.

Cecilia Del Bono: la cantautrice predestinata

Cosa si prova a esibirsi difronte a una platea così?

E’ sempre bello ed emozionante suonare davanti ad un pubblico, ma quello del 14 luglio a Padova al Postepay Sound è stato mozzafiato, indimenticabile. Uno di quei giorni che non potrai mai cancellare dai ricordi e che ti riempirà il cuore di gioia e di energia positiva solo al pensiero. Il calore del pubblico dei grandi palchi è disarmante; così attento alla performance e divertito allo stesso tempo. Il palco e il pubblico hanno caricato la mia adrenalina alla massima potenza, e durante la performance ho liberato tutta l’energia che tenevo dentro. Non potrò mai dimenticarlo!

Qual è la cosa che più ti ha colpito del tuo live?

Sono rimasta molto colpita dalla presenza del pubblico, dal loro modo spontaneo di interagire con me e con la musica. Sono stati 25 minuti di puro divertimento, ed è stato bello condividerli insieme a loro.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Per adesso c’è solo un progetto al quale vorrò dedicarmi interamente, ed è quello di realizzare un disco di inediti in italiano. Grazie al concorso Postepay Crowd Sound e ai sostenitori che hanno contribuito al progetto, sono riuscita ad ottenere il finanziamento di Poste Italiane per cominciare a lavorare al progetto full time; non vedo l’ora di iniziare!

Aver partecipato al concorso Postepay Crowd Sound è stata una delle esperienze più belle che abbia fatto fino ad ora. Ho realizzato 2 sogni in una volta sola; realizzare il mio primo disco e aprire il concerto ad una star di fama mondiale. Grazie ad Eppela e Postepay per questa fantastica esperienza e grazie a tutti quelli che mi stanno supportando in questo progetto!

Ci vediamo ad anno nuovo con il mio primo disco in Italiano!

Condividi questo articolo