Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Twinky Doo’s Magic Crowd

Intervista ai Licaoni: progettisti, professionisti, amici di una vita.

Come avete conosciuto Eppela? È stato grazie a un progetto in particolare?

Eppela è venuta fuori un annetto fa cercando una piattaforma crowdfunding tutta italiana perché preferiamo dire "sostenitore" invece che "baker". Ah, forse si scrive con qualche "c" in più... Poi a Maggio abbiamo partecipato a un progetto di amici livornesi che stanno promuovendo un parco d'arte contemporanea in uno zoo fuori uso (Parterre). Lì ci siamo persuasi che Eppela fosse la piattaforma giusta anche per il nostro progetto. Scelta ottima, a posteriori.


http://i.imgur.com/IRxNHa3.png


Il crowdfunding può aiutare il cinema indipendente?

Ci auguriamo di sì. Nel resto del mondo è una prassi consolidata, molti film e cortometraggi vengono prodotti in questo modo. Il problema italiano è che il cinema indipendente qui non ha mai goduto di un grande seguito. E un crowdfunding senza crowd non funziona. Molti registi indie per i loro fundraising puntano sui fanfilm nel tentativo di intercettare un pubblico già esistente. Ma per quello ci sono già i franchise hollywoodiani. Personalmente dal cinema indipendente italiano vorremmo idee nuove e originali.

Come si costruisce una community solida e partecipativa come la vostra?

Il risultato della campagna ci ha spiazzato perché davvero non ci aspettavamo di raggiungere l'obiettivo in una settimana. Siamo sul web da tanto e sappiamo di poter contare su una bella community, ma questa è stata una manifestazione di stima commovente. Probabilmente argomenti come condivisione, disponibilità e trasparenza interessano ancora un certo tipo di pubblico. Oppure abbiamo avuto solo culo, chissà.

Consigli per giovani videomaker e potenziali progettisti?

Voler fare film solo perché si è innamorati del cinema è come voler giocare a calcio perché si amano tanto le scarpe coi tacchetti: si confonde il mezzo col fine.
Il cinema è un linguaggio, usatelo per raccontare storie che vi "accendono". Il grande cinema racconta storie, propone visioni personali del mondo, non è una sterile sfilza di citazioni. E se decidete di fare un crowdfunding cercate di raccontare sinceramente il vostro progetto perché anche quella è una storia interessante (ah, e ovviamente usate Eppela chiedendo di Eleonora e Giulio).

Oltre a Twinky Doo's, quali sono i vostri film horror preferiti?

Oddio, che ansia le liste di film, fra due minuti ce ne verranno in mente mille altri. Così su due piedi andiamo sui classici e diciamo "Shining", "L'esorcista" e "Il seme della follia". Poi ci spaventano particolarmente i film Michael Bay, ma per altri motivi...

Altri progetti in cantiere?

Troppi. E il tempo diminuisce sempre più. Per ora comunque ci concentriamo su Twinky Doo: finito il cortometraggio cercheremo in tutti i modi di realizzare il lungometraggio. E' una storia che ci "accende" da dieci anni, ormai siamo bruciati.

Quando arriva Twinky?

Condividi questo articolo