Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b

Innovazione, sostenibilità e riuso creativo per un nuovo Comune.

Il Comune

Il Comune di Capannori, da sempre, presta attenzione allo sviluppo del proprio territorio, favorendo iniziative di crescita e knowledge sharing. Il carattere fortemente innovativo dell’Amministrazione, che si è distinta in passato per attività all’insegna dell’ecosostenibilità, trova nel crowdfunding un nuovo strumento operativo, mettendo le istanze della cittadinanza e la capacità della stessa di fare “innovazione” al centro del proprio operato.

L’iniziativa

Circularicity, iniziativa nata in collaborazione con la Regione Toscana, a seguito del bando indetto il 3 maggio 2017, prevede un cofinanziamento del Comune di Capannori del 50% della somma dei progetti in crowdfunding fino a un massimo di 5mila euro. Il 13 giugno, 13 idee selezionate hanno partecipato al Circulary Camp, un workshop full immersion che ha visto l’ulteriore selezione di 5 progetti, divenuti vere e proprie campagne di crowdfunding.

Le idee

Le idee selezionate riguardano, nello specifico, le seguenti attività: contrastare l’incolto agricolo e sociale nell’area di Capannori, ridurre lo spreco alimentare e agevolare l’inclusione lavorativa, favorire in modo innovativo pratiche di riuso e riciclo della plastica, realizzare un modello alternativo di scambio ed economia del baratto, creare un centro di ritiro e raccolta delle Apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE).

I criteri

Il Comune di Capannori, in collaborazione con Eppela, gli esperti di sociolab Firenze e Social business lab di Pistoia, ha valutato i progetti presentati, in base ai seguenti criteri: carattere innovativo, sostenibilità economico-finanziaria, rispetto ambientale, riuso creativo. L’iniziativa si rivolge a cittadini, istituzioni, scuole, startup e imprese desiderose di utilizzare il crowdfunding come strumento di crescita.