Hai un progetto per la tua nuova impresa?

Raggiungi il 75% del budget, il Comune ti aiuterà a realizzare la tua idea sul territorio!

Il Comune

Il Comune di Capannori, da sempre, presta attenzione allo sviluppo imprenditoriale del proprio territorio, favorendo iniziative di crescita e knowledge sharing. Il carattere fortemente innovativo dell’Amministrazione, che si è distinto in passato per attività all’insegna dell’ecosostenibilità, trova nel crowdfunding un nuovo strumento operativo, mettendo le istanze della cittadinanza e la capacità della stessa di fare “impresa” al centro del proprio operato.

L’iniziativa

Alla selezione dei progetti imprenditoriali, su ambiti definiti prioritari dal Comune di Capannori, seguirà il lancio di 5 campagne di crowdfunding, previsto entro Marzo 2017. Il Comune cofinanzierà i progetti che raggiungeranno il 75% del budget richiesto, nella forma di contributo a fondo perduto e fino a un massimo di 3mila per progetto. Scopo dell’iniziativa è mobilitare le risorse dei cittadini favorendo la partecipazione e la condivisione

In partnership con:
Unicoop firenze 846b02f812e1bf90e684399d2362626f703de30088c684c54ce7e0ab8beda447

Le idee

Le idee selezionate possono riguardare i seguenti ambiti: artigianato innovativo (innovazioni di prodotto e/o di processo volte a valorizzare le tradizioni, le arti e i mestieri locali), riuso ed economia circolare (idee legate al principio del riuso di materiali, beni e risorse), sharing economy (offerta di prodotti e/o servizi ispirati ai principi dell’economia condivisa e del consumo collaborativo), nuove tecnologie (progetti fondati sull’uso innovativo delle nuove tecnologie), agricoltura (innovazione, recupero, valorizzazione di terreni, delle tradizioni e identità locali).

I criteri

Il Comune di Capannori, in collaborazione con Eppela, valuterà i progetti presentati sulla base dei seguenti criteri: carattere innovativovalidità tecnicasostenibilità economico-finanziariaincremento occupazionale previstocoinvolgimento competenze e sostenibilità ambientale. Potranno beneficiare dell’iniziativa nuove micro e piccole imprese in fase di costituzione e micro e piccole imprese già costituite con un fatturato non superiore a 500mila euro (secondo l’ultimo bilancio approvato).