Quando un Festival scende in campo

La community di Arti Vive, uno dei festival più belli dell'Emilia Romagna, per le famiglie del comune di Soliera

07 mag 2020
0%

Soliera è un piccolo comune nel cuore dell’Emilia Romagna.

A Soliera vivono poco più 15000 abitanti ma, ogni estate, decine di migliaia di persone da tutta Italia raggiungono la piccola cittadina mosse dallo stesso motivo, il Festival Arti Vive: un evento di musica, teatro e performance che da quattordici anni ospita affermati artisti internazionali e nuove e stimolanti proposte musicali e teatrali.

Arti Vive è, senza alcun dubbio, una delle manifestazioni culturali di maggior rilievo dell'estate in Emilia Romagna.

Purtroppo, questa estate Arti Vive non ci sarà.

A causa del Coronavirus, l’evento è stato annullato. Ma ciò che non si può annullare è l’energia e la voglia degli organizzatori di scendere in campo, anche quest’anno, per la loro città. Anche se in modo diverso…

Nell'emergenza di questi ultimi mesi, le famiglie di Soliera che hanno fatto richiesta di un supporto economico sono drammaticamente aumentate. Il Comune di Soliera ha istituito un fondo emergenze per provvedere alle urgenze sanitarie, alimentari e di prima necessità per le persone in maggiore difficoltà.

Arti Vive lancia un grido alla sua community: una raccolta fondi il cui ricavato sarà interamente destinato al fondo emergenze. Da Soliera, passando per tutta Italia, per Soliera.

Parliamo di questa iniziativa con gli organizzatori del Festival…

Parlateci di Arti Vive: cosa rende il Festival così speciale per il territorio (e non solo)?

Arti Vive Festival è per noi ogni anno un momento speciale, unico. Un meraviglioso mondo a parte in cui per quattro o cinque giorni gli artisti, il pubblico e la comunità intera si fondono in un'unica utopica felice realtà fatta di musica, di teatro, di condivisione, di abbracci


Il festival ospita ogni anno importanti artisti stranieri e questo motiva un notevole incoming culturale verso Soliera (MO). La vera forza del festival però è lo spirito che lo anima: sono tantissimi infatti i giovani volontari e le associazioni del territorio che si impegnano in diversi modi nei giorni di festival e nelle settimane precedenti, nella programmazione, negli allestimenti e nella gestione dei servizi per il pubblico, e questo fa si che sia una festa sentita e partecipata da tutta la città.

Ad oggi però, a seguito del perdurare dell'emergenza sanitaria, Arti Vive Festival 2020 non ci sarà. Una dolorosa decisione che però ci ha spinto ad impegnarci subito, spendendo le nostre migliori energie, in un progetto per la nostra comunità, Soliera, la culla di Arti Vive.

Per questa campagna si sono mobilitati tre bravissimi illustratori italiani. Ci raccontate le ricompense che avete previsto per i sostenitori?

Per lanciare questa campagna abbiamo coinvolto tre artisti che in diversi modi avevano collaborato con Arti Vive. Marino Neri, Michele Bernardi e Giuseppe Bertozzi. Tre straordinari illustratori che hanno subito colto l'urgenza di questa iniziativa. Ognuno di loro ha realizzato un'opera inedita che a fine campagna verrà stampata in serigrafia a tiratura limitata, numerata e firmata.

Le loro opere e le nuovissime t-shirt di Arti Vive (con una delle tre illustrazioni) sono le ricompense di questa campagna che saranno inoltre impreziosite da una particolare produzione. Abbiamo infatti coinvolto anche i ragazzi di una piccola bottega, Medulla di Modena, perchè sono specializzati nella
stampa in serigrafia con colori ottenuti dalla miscela di pigmenti naturali.

Saranno quindi loro, occupandosi della produzione, a dare un ulteriore valore aggiunto alle opere e alle t-shirt.

L’emergenza Coronavirus sta mettendo a dura prova il nostro Paese. I fondi raccolti come saranno gestiti dal fondo emergenze del Comune di Soliera?

Il ricavato sarà destinato al fondo emergenze istituito dal Comune di Soliera a sostegno delle tante famiglie economicamente più colpite dall'emergenza Covid-19, che all'improvviso si sono ritrovate senza un reddito a causa del fermo delle attività.

L'Amministrazione ha infatti organizzato, fin dall'inizio dell'emergenza, una serie di servizi per le circa 300 famiglie della città che hanno fatto richiesta di beneficiare delle iniziative di solidarietà, che vanno dalla distribuzione alimentare con consegna a domicilio al sostegno per spese sanitarie e beni di prima necessità.

Vi va di fare un appello alla community?

Per questo vogliamo dare anche noi il nostro piccolo ma importante contributo alla comunità in cui Arti Vive è nato e cresciuto. Per farlo ci appelliamo a tutto il nostro pubblico, affinchè ci aiuti con questa campagna a sostenere le famiglie della nostra città, quella stessa Soliera che ogni anno ci aiuta ad accogliere, nel migliore dei modi, tutti voi che arrivate a migliaia da tutta Italia.

Articoli correlati

Facciamo un salto tra le notizie più cliccate.