Supereroi contro il Covid-19!

#siamotuttisupereroi: la campagna per sostenere l'Ospedale di Bergamo.

09 apr 2020
0%

#siamotuttisupereroi

L’Italia sta attraversando uno dei momenti più critici della sua storia e oggi come non mail c'è bisogno di supereori, quelli veri.

In questa terribile guerra contro un nemico letale e silenzioso, a combattere in prima linea sono i nostri medici, infermieri e operatori sanitari che, come veri supereroi, stanno lottando tenacemente con tutte le loro forze per salvare più vite umane possibili.

Ma, in questo momento, nel nostro piccolo, tutti abbiamo la possibilità di essere veri supereroi.

Per questo motivo, il mondo del fumetto e quello della musica si uniscono e lanciano la campagna di raccolta fondi “UNITI PER BERGAMO #siamotutisupereroi” promossa dall’Associazione Culturale Bergomix, il gruppo Rock e cartoon cover band Cristoni D’avena e i supereroi italiani Guardiani Italiani

Ma lasciamo la parola agli eroi che stanno dietro questa impresa...

Parlateci di voi: quali sono le vostre storie?

Le nostre storie, apparentemente diverse, nel corso degli anni hanno avuto modo di intersecarsi diverse volte e sempre all’insegna della Seconda e della Nona Arte.
Per quanto riguarda Associazione Culturale Bergomix è una realtà,  un movimento culturale nato nel 2005 con lo scopo di divulgare il media fumetto sia dal punto di vista intrattenitivo che culturale. 

Questo realizzando incontri con autori, mostre, eventi cinefumettistici, esibizioni cosplay e tanto altro ancora, spesso coinvolgendo importanti realtà locali e famosi brand commerciali italiani come Hasbro, Mattel e Uci Cinemas.
Proprio nel 2020 Bergomix compie 20 anni di attività e questa raccolta fondi è forse il più bel modo per festeggiare questo traguardo.


Guardiani Italiani, invece, è un progetto supereroistico italiano, ideato da Fabrizio De Fabritiis e Chiara Mognetti, con protagonisti eroi e supereroi che rappresentano le città e le regioni italiane.


Per quanto concerne la parte musicale, Cristoni D’avena è una rock band nata 6 anni fa. La formazione attualmente conosciuta è frutto di iniziali cambi d’assetto, culminati con il raggiungimento di una giusta sintonia tra i membri che attualmente ne fanno parte. 

Il progetto musicale che muove la band mira a riproporre, attraverso nuovi arrangiamenti, le più note sigle dei cartoni animati, rivisitate in chiave rock. Recentemente i Cristoni hanno ampliato i propri orizzonti, dedicandosi alla realizzazione di un brano inedito, in collaborazione proprio con Guardiani Italiani.

Per il vostro progetto è scesa in campo una grande squadra: ma a chi di voi è venuta l'idea di lanciare questa campagna?

Sinceramente l’idea di fare qualcosa di concreto per sostenere la lotta contro il COVID19 balenava in testa a tutti i membri della squadra. 

Proprio confrontandoci, su una spinta iniziale dei Cristoni D’avena, abbiamo avuto lo spunto decisivo per concretizzare il progetto e dargli corpo. 

Tutte le realtà coinvolte e i grandi nomi degli autori italiani che hanno aderito al progetto sono firme eccezionali del mondo nerd.

L'Italia attraversa un momento difficile e Bergamo è una delle zone più colpite dall'emergenza Covid-19. Sembra che servano i supereroi per uscire da questa situazione...

In effetti è proprio così, se fossimo in un fumetto ci penserebbero scienziati come RayPalmer (Atom della DC Comics), Hank Pym (Ant-Man), Reed Richards (Mr Fantastic), Bruce Banner (Hulk), Tony Stark (Iron Man), Hank McCoy (Bestia degli X-Men) a risolvere il problema. 

Ma questo è il mondo reale dove possiamo contare su veri Eroi con la “E” maiuscola: i dottori, gli infermieri, gli operatori socio sanitari, il personale delle RSA, i volontari della Protezione Civile, le Forze dell’Ordine e le Forze Armate.

E ognuno di noi, nel suo piccolo, può esserlo: è proprio questo infatti uno dei due motti del nostro progetto #siamotuttisupereroi. 

Ognuno di noi può così fornire dalle retrovie un proprio contributo, al fine d’aiutare il settore sanitario attualmente in crisi. Proprio a rappresentanza di questo concetto, una delle ricompense base della nostra campagna è il file digitale HD di una illustrazione esclusiva di Guardiani Italiani, con protagonista il supereroe Comandante Italia a difesa di Bergamo ma, idealmente, dell’Italia intera.

Per questa campagna si sono mobilitati oltre 30 autori e fumettisti italiani. Quali ricompense avete previsto per i sostenitori?

In realtà, nel momento in cui stiamo scrivendo queste righe siamo arrivati a 50 autori tra disegnatori di fumetti, vignettisti ed illustratori di fama nazionale.

Le ricompense sono diverse: a seconda del tipo di donazione si avrà diritto a scegliere una o più decine di soggetti illustrati digitali, che saranno inviati via mail.

Inoltre, per chi donerà almeno 40 euro, è prevista una dedica musicale personalizzata, realizzata dal gruppo Cristoni D’avena. Ma non finisce qui, con

l’inizio della seconda metà temporale del progetto alcuni disegnatori di fumetti hanno deciso di aiutarci ancor di più, mettendo a disposizione tavole originali.

Saranno però donazioni una tantum e, come si suol dire in questi casi, chi primo arriva meglio alloggia.

#siamotuttisupereroi è l'hashtag della vostra campagna. C'è qualcuno che lo è più di altri in questo momento?

Come abbiamo già avuto modo di dire, i veri Supereroi su cui possiamo ciecamente contare in questo momento di crisi sono i dottori, gli infermieri, gli operatori sociosanitari, il personale delle RSA, i volontari della Protezione Civile, le Forze dell’Ordine e le Forze Armate.

Noi tutti però possiamo essere degli sparring partners contribuendo, in questo caso dalle retrovie, a sostenere l’indispensabile lavoro portato avanti in prima linea, aderendo proprio a questa campagna di beneficenza. 

Dopotutto, chi di noi non ha mai sognato di ergersi contro il male a fianco degli Eroi? 

Vi ricorderete tutti sicuramente la scena “Portals” del film “Avengers Endgame” quando Cap, Thor e Tony, ormai stremati nella lotta contro Thanos, si trovano improvvisamente e magicamente supportati dagli alleati di una vita e da tutti quelli che hanno sino ad allora protetto. 

Ecco, quello che stiamo vivendo è proprio quel momento: il momento di ergersi contro la Crisi che stiamo affrontando, uniti, uniti per Bergamo!

Articoli correlati

Facciamo un salto tra le notizie più cliccate.