Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Logo iniziativa circularicity c39507c3a26936b337ae4754d4a22eaa4d181880bd72759db40f25e8ad041038

Circularicity

Il crowdfunding civico del Comune di Capannori per l’economia circolare.

Aggiornamento 14/06/2017

Selezionati i 5 progetti di crowdfunding

Non è stato semplice per la giuria composta da esperti di Eppela selezionare i progetti presentati nell'ambito del percorso di partecipazione civica sull'economia circolare 'Circularicity'. Tutte le nove idee progettuali presentate da altrettanti gruppi di lavoro che lo scorso fine settimana hanno partecipato al circulari-camp - la 'due giorni' di accelerazione full immersion svoltasi al polo tecnologico di Segromigno in Monte - sono infatti risultate interessanti e ben strutturate. Alla fine sono stati scelti cinque progetti, ma non è escluso che gli altri quattro una volta rielaborati e messi a punto possano rientrare in gioco. I cinque progetti selezionati che da iniziali idee, durante il camp sono diventati veri prototipi grazie all'aiuto degli esperti di Sociolab Firenze, di Social business lab di Pistoia, delle animatrici territoriali e di un gruppo di tecnici e funzionari del Comune, hanno tutti in comune il riuso e il recupero dei materiali.

Tutti8

Questi i progetti: "Redirect" la stampante 3D che dalla plastica produce oggetti e prodotti specialistici, presentato da Di.Segno e Cresco Labs; "Miniere Urbane" per il recupero delle componenti di apparecchiature elettriche ed elettroniche promosso da Legambiente Capannori Piana di Lucca; "ConServe" presentato da Caritas Lucca che, con altri partner territoriali, mira a realizzare un piccolo laboratorio contro lo spreco alimentare; "Giovan'orti" con sottotitolo 'braccia e campi di Capannori' presentato da Odissea per il recupero di terre e lavoro; "Il vero mercato del baratto" per lo scambio e il dono di oggetti inutilizzati tramite una moneta non convenzionale, il 'lillero' presentato da un gruppo di giovani capannoresi.

Fonte Comune di Capannori

Aggiornamento 16/05/2017

Grande successo per Circularicity

43 proposte presentate, 23 progetti ritenuti ammissibili dalla commissione di selezione, che ha pubblicato sul sito del Comune di Capannori la graduatoria delle idee ammesse a partecipare al concorso. Sono questi i numeri dell’iniziativa Circularicity come indicato dal Comune stesso.

Un primo gruppo di 13 idee progettuali nel mese di giugno parteciperà al 'Circularity camp', ovvero uno workshop full immersion di due giorni durante i quali i gruppi dei vari progetti lavoreranno supportati da facilitatori professionisti e da esperti in materia di economia circolare, soluzioni tecnologiche e comunicazione per finalizzare le proposte e prototipare il proprio progetto/prodotto. I progetti che completeranno il percorso a settembre accederanno a Eppela e parteciperanno al crowdfunding.

Per consentire la più ampia valorizzazione delle idee che hanno partecipato al bando, il percorso proseguirà con una seconda fase in cui un secondo gruppo di idee parteciperà al percorso di accelerazione durante il quale le intuizioni potranno diventare veri e propri progetti in autunno, prendendo parte ad un altro 'Circularity Camp' per poi proseguire il percorso fino all'accesso al crowdfunding nei mesi successivi.

Circularicity 4153bd677c298dc92e85f9a07a13485636aea974b1637a6b2191bfd0740ab85d

Avanti, circolare!

Il genio e l’inventiva nel settore dell’economia circolare trovano esperti e finanziamenti al loro servizio con il Comune di Capannori. Per questo nasce il progetto Circularicity nuova iniziativa dell’Amministrazione Menesini che vede la partecipazione dalla Regione Toscana. Gli obiettivi dichiarati dall’Amministrazione sono chiari: sostenere e finanziare progetti innovativi nei seguenti ambiti: sostenibilità, riciclo e riuso creativo. L’iniziativa si rivolge a cittadini, istituzioni, scuole, startup e imprese che desiderano realizzare la propria idea di economia circolare attraverso il crowdfunding. Il bando, conclusosi il 03 maggio, prevede un cofinanziamento del Comune di Capannori del 50% della somma richiesta dal progettista sino a un massimo di 5mila euro.

Parola ai protagonisti

Queste le parole dell’assessore alla partecipazione Matteo Francesconi: “Sono molto orgoglioso di questa nuova iniziativa, perché coniuga due temi centrali per noi: partecipazione civica ed economia circolare. Per compiere dei passi in avanti nel campo dell’ecologia e della sostenibilità bisogna oggi incentivare l’attivazione cittadina, perché il miglioramento della qualità ambientale passa dai gesti di ciascuno di noi. Inoltre, con un percorso come quello di Circularicity le persone riscoprono le relazioni, il piacere di condividere una passione o un obiettivo, la bellezza del lavoro di gruppo. Infine, ancora una volta, utilizziamo lo strumento innovativo del crowdfunding per capire l’appeal dell’idea che ci viene proposta”. Giulia Cordella, facilitatrice del progetto, e già proveniente dall’esperienza dello scorso anno di #spaziocomune, collaboratrice di Sociolab agenzia esperta di partecipazione, ha aggiunto durante la conferenza di presentazione: “Quello che chiediamo alla società civile è di provare ad immaginarsi un modo originale di rimettere in moto energie. Nella scelta delle migliori si premia la capacità di fare rete, di essere più possibile intersettoriale, e di valorizzare gli aspetti innovativi/tecnologica. Ripetiamo che queste idee avranno tutte un processo di accompagnamento con esperti, inclusa la stesura del business plan”.