Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Loading pp black 533b87cfd338eef8adc058952b8f834fb495f7d439c68cc5c683336f8b4b639b
Art, Civic, Education

Widget

Copy and paste the code below on your site or blog
Text copied
Text copied

MAPS

inQuanto teatro propone un nuovo modo di vivere e sentire la città, unendo dialoghi, performance e installazioni.

785€
104% of 750€
25 Jul 2015
Expired on
Successful

All or nothing This project will receive all funds raised
only if it reach it's goal.

MAPS

inQuanto teatro propone un nuovo modo di vivere e sentire la città, unendo dialoghi, performance e installazioni.

785€
104% of 750€
25 Jul 2015
Expired on
Successful

All or nothing This project will receive all funds raised
only if it reach it's goal.

Il progetto

MAPS è un progetto artistico partecipato e multidisciplinare che intende creare uno spazio di interazione tra la memoria degli abitanti della città e lo spazio pubblico. Ovvero? Quando giriamo per le nostre città, quanto sentiamo che ci appartengono? Un angolo abbandonato, la piazza del mercato o un pezzo di argine del fiume incolto cosa ci riportano alla mente, sono davvero stati sempre così e come potrebbero diventare tra 150 anni?
Per rispondere a queste domande, noi di inQuanto, giovane associazione culturale fiorentina, abbiamo pensato a MAPS, un progetto che prenderà vita a Firenze dal 24 giugno al 31 luglio. Partiremo realizzando per sette giorni in altrettanti luoghi un'istallazione interattiva, un accogliente salotto open air in cui chiunque potrà sedersi e raccontare al nostro drammaturgo come vede quello e altri spazi, magari considerati anonimi o solo di passaggio, per dargli un nuovo significato.
Il nostro scopo è che ognuno possa condividere il proprio punto di vista sulla città, i ricordi sulle sue trasformazioni, le ipotesi sul passato più lontano, immaginando un rapporto più stretto con la natura, cercando stimoli e sollecitazioni anche sulla Firenze futura.
Tutte le suggestioni, le immagini e le parole raccolte diventeranno parte del testo originale e inedito che proporremo nella performance itinerante che avrà luogo dal 22 al 24 e dal 29 al 31 luglio. Questa sarà curata dal drammaturgo della compagnia assieme a due performer. Alla stesura del testo seguirà la realizzazione di illustrazioni, poi trasformate in elementi scenografici, plastici e figurativi, inseriti nel tessuto cittadino in occasione dello spettacolo.
Quello che gli spettatori vedranno sarà una nuova rappresentazione dello spazio urbano, una mappa creata a partire dalle loro parole, che sarà esplorata con una stravagante visita guidata. Lo spettatore sarà stimolato a vedere quello che normalmente non appare, il passato e il futuro di una città in trasformazione. Le visite guidate saranno aperte ciascuna ad un massimo di 20/25 spettatori e saranno a ingresso gratuito su prenotazione.

Collaborano con noi

In occasione di MAPS, collaboreremo con giovani realtà cittadine, a partire dai giovani professionisti dello Studio TAF - Trova Allestisce Fotografa - che realizzeranno gli allestimenti; proseguiremo con Effetto Estate, rete di spazi culturali fiorentini che accoglieranno i nostri salotti, mentre Pietro Gaglianò, critico e curatore indipendente d'arte, ci accompagnerà curando momenti di approfondimento e condivisione col pubblico. Avremo al nostro fianco come media partner Riot Van, magazine free press di attualità, musica e cultura.

Con questa proposta abbiamo convinto il Comune della nostra città, infatti MAPS è stato inserito nel programma di Estate Fiorentina e da essa è in parte sostenuto anche economicamente, ma non basta!

Ci manca ancora qualcosa..

Con quello che ci aiuterete a raccogliere su Eppela sosterremo le spese della fase conclusiva del progetto, ovvero la produzione dello spettacolo e in particolare l'elaborazione e realizzazione della "mappa delle mappe" che condivideremo con i nostri sostenitori. Inoltre, sempre grazie al vostro sostegno, potremo realizzare gli elementi scenografici originali che avranno una parte fondamentale nella riuscita della performance.

The War of the Words

Non siamo nuovi a questo tipo di lavoro, ci piace costruire dialogo, arte e cultura partendo dalle persone e da come guardano al mondo che li circonda o alle parole che sono abituati ad usare. Così abbiamo fatto per un altro progetto interattivo, dal titolo The War of the Words, che abbiamo realizzato lo scorso luglio a Pergine Valsugana, di cui potete vedere qui alcuni estratti..

Il progetto inizierà il 24 giugno e prenderà vita nelle sue prime fasi in concomitanza della campagna di crowdfunding. Coglieremo questa occasione per aggiornarvi, coinvolgervi nel nostro progetto, mostrarvi il nostro lavoro in diretta!

Il crowdfunding per noi

Maps è una scommessa, un progetto articolato che vive dell'apporto di un gran numero di professionisti, artisti, cittadini. Per la sua realizzazione abbiamo scelto di affidarci a diverse forme di finanziamento: dall'investimento diretto della nostra Associazione, che sosterrà le prime spese per MAPS, al contributo economico del Comune, ottenuto vincendo una selezione. Per la prima volta, abbiamo deciso di attivare anche una campagna di Crowdfunding, per completare la raccolta e raggiungere il budget necessario.

Perchè? Per noi, Eppela è uno strumento per allargare ulteriormente la partecipazione del pubblico al nostro progetto, condividendone la sua elaborazione fin dall'inizio, cercando un coinvolgimento attivo e un sostegno reale nei nostri interlocutori. Il Crowdfunding è prima di tutto una forma di confronto, che ci permette di sottoppore il nostro lavoro al giudizio di un pubblico più ampio.

Siamo felici di metterci le nostre idee e il nostro lavoro, raccontato passo per passo! Lo facciamo perchè crediamo in una forma di produzione artistica che ha nel rapporto col territorio il suo motore e la sua ragion d'essere. Allora, che aspetti? Aiutaci a sviluppare Maps, condividendo la notizia, facendo una piccola offerta, oppure partecipando di persona alla nostra ricerca! Ti aspettiamo!

1444649029809490 profilo

Project created by

inQuanto teatro

inQuanto teatro è una giovane compagnia toscana che dell'eterogeneità e della commistione di linguaggi diversi ha fatto il proprio tratto caratteristico. In scena sui palchi italiani dal 2010, cura dal 2013 eventi performativi in connessione col territorio, coinvolgendo giovani e non professionisti, collaborando con artisti e semplici cittadini.