Segui

Inserisci la tua email
per ricevere un reminder.

Fútbologia

FútbologiaIl pallone al cubo(Anche) Un festival di tre giorni a Bologna per discutere con stile di calcio.

0
traguardo: € 20000
0
giorni restanti
0
sostenitori

Fútbologia

Il pallone al cubo

1. Introduzione

Organizzare a Bologna per fine ottobre un convegno/festival sul Calcio ragionato e comparato.

A promuovere il progetto sono Luca Di Meo (noto anche come Wu Ming 3, scrittore del gruppo Wu Ming) e Christiano Presutti, aiutati da un gruppo ampio di supporter pronti a dare una mano.

L'obiettivo sarebbe di ragionare in ambito ampio, con approccio scientifico e quasi comparatista, discutere di calcio attraverso le scienze e di scienze attraverso il calcio: Scienze Politiche, Sociali, Economiche, Umanistiche, Fisico-Matematiche…

Pensiamo a dei panel tematici, come Calcio e conflitto (ultras, archetipi sociali, rivoluzione, costume…), Calcio e letteratura/arte… assieme ad altri temi che stiamo definendo in questi giorni.

Il titolo dell’evento è Fútbologia.

La richiesta di finanziamento ha lo scopo di realizzare l'evento convegnistico che si terrà a Bologna. Tuttavia abbiamo l'ambizione di portare il progetto anche oltre il convegno. Chiediamo un contributo non solo a chi potrà partecipare, ma a tutti coloro che sono interessati a che il progetto sia realizzato.

Il finanziamento al progetto sarà di supporto anche alle attività collaterali: da parte nostra terremo vivo il blog con numerosi articoli, recensioni e racconti realizzati da giornalisti, scrittori e appassionati. Inoltre cercheremo di pubblicare in cartaceo gli atti del convegno (sicuramente online in formato ebook) e, infine, di rendere l'evento periodico e itinerante.


2. Come dovrebbe svolgersi l’evento

Di giorno panel, workshop e conferenze, di sera reading e concerti.

In mezzo vari divertissement: proiezioni di film e documentari, tornei, bar con proiezioni a catena, workshop di auto-costruzione della palla per bambini…

Come primo passo stiamo raccogliendo le adesioni dei relatori e provando a quantificare le presenze: potremo così dimensionare l'evento, anche dal punto di vista finanziario.

3. Chi abbiamo già coinvolto

John Foot, lo storico inglese che ha scritto “Calcio: A History of Italian Football”, un voluminoso saggio sulla storia del Calcio in Italia (ma anche “Pedalare! Pedalare! A History of Italian Cycling”). Ha subito dato disponibilità completa per l’intera durata dell’evento.

Simon Kuper: corrispondente del Financial Times e autore di “Calcio e Potere”.

David Winner: ha scritto vari libri sul calcio tra cui “Brilliant Orange: The Neurotic Genius of Dutch Football”, un libro fondamentale sul calcio olandese.

David Goldblatt: reporter della BBC che ha scritto tre libri sul calcio mondiale – http://www.playthegame.org/knowledge-bank/author-profile/david-goldblatt.html

Gianni Minà: decano del giornalismo sportivo italiano, ha già dato la disponibilità per due panel e due giorni.

Valerio Mastandrea: sarà presente per la parte dedicata ai reading, ma darà anche una mano a organizzare.

Wu Ming: il collettivo di scrittori bolognesi, ha dato supporto sin dalla primissima fase del progetto.

Diego Bianchi (Zoro): videoblogger noto per i suoi reportage nei programmi della Dandini (ultima in ordine di tempo la rubrica “Tolleranza Zoro” in “The show must go off”).

Paolo Sollier: ex-calciatore di Serie A e scrittore, noto alle cronache negli anni’70 per la sua appartenenza politica, direttore tecnico dell’Osvaldo Soriano Football Club, la “Nazionale Italiana Scrittori”.

Guido Chiesa: regista, ci aiuterà a definire una selezione di documentari e film da proiettare durante l’evento.

Questa è solo una parte della lunga lista di autori e artisti appassionati che parteciperanno all’organizzazione e alla promozione del convegno.

Tra le tante idee, c’è quella di invitare una rappresentativa delle tifoserie nord africane che hanno partecipato alle lotte della Primavera Araba. In particolare i tifosi dell’Al Ahly, vittime del terribile agguato a Port Said e tuttora presenti a piazza Tahir.

4. Avanzamento

Possiamo contare su una vasta rete di volontari che daranno una mano prima, durante e dopo l’evento. E abbiamo l’adesione di alcuni “luoghi noti” della cultura e dell’'intrattenimento a Bologna. Per gli eventi congressuali chiederemo uno spazio pubblico istituzionale, probabilmente la sala Enzo Biagi della Biblioteca Sala Borsa.

I costi principali riguardano i viaggi e l’ospitalità per i relatori. A questi si aggiungono trasporti locali, logistica, attrezzature, noleggi, sicurezza, sale, comunicazione, spazi web, gadget, assicurazioni, etc…

Per questo, come primo passo, lanciamo questa campagna di crowd funding, ma in caso dovesse risultare insufficiente batteremo anche altre strade.

Vogliamo che tutti gli eventi congressuali siano ad accesso gratuito.

5. Media e lancio

Il 5 giugno 2012 è uscito un articolo su Giap, il blog dei Wu Ming: http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=8236

Contemporaneamente è uscito un racconto su Carmilla On Line, la nota webzine di letteratura, immaginario e cultura d’opposizione fondata da Valerio Evangelisti.

Il racconto è stato introdotto da una lettera di Paolo Sollier: http://www.carmillaonline.com/archives/2012/06/004318.html#004318

Abbiamo fatto partire un blog (blog.futbologia.org) e un sito ufficiale (www.futbologia.org), e attivato profili sui principali social network (blog.futbologia.org/social).

Abbiamo deciso di sostenere la copertura mediatica grazie a un’Agenzia Stampa fatta di Blogger e Mediattivisti, che sono già all’opera.

In queste prime settimane di vita la comunità che si è riunita attorno a Fútbologia ha prodotto un gran numero di articoli, commenti, suggestioni, proposte.

Per il lancio della raccolta fondi tutto quanto sarà rimesso in moto. Un altro post su Giap fornirà le coordinate del progetto, e la community farà il resto rilanciando l'idea di un festival finanziato dal basso.

6. Oltre Futbologia

Le forze, le idee, le intelligenze che muovono Fútbologia vanno ben oltre lo staff che sta organizzando il festival a Bologna.

Il blog sta diventando, da semplice vetrina per festival e crowdfunding, un punto d'incontro legato a un certo modo di intendere il calcio. Per questo motivo vorremmo tenere vivi questi strumenti e portare avanti il dibattito anche a festival terminato.

Ci piacerebbe avere budget per mandare avanti Fútbologia tutto l'anno, e trasformare il convegno in un evento itinerante.

__

Il progetto è ambizioso, non sappiamo ancora se riusciremo.

Proviamo.

Con un finanziamento dal basso.

Links:
http://www.futbologia.org http://blog.futbologia.org http://www.facebook.com/pages/F%C3%BAtbologia/148507365282977 https://twitter.com/futbologiaorg http//www.anobii.com/futbologia http://www.youtube.com/user/FutbologiaVideo http://pinterest.com/futbologiaorg https://twitter.com/Futbologia82 http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=8236

Aggiornamenti

  • 03/10/2012

    Fútbologia 2012 non si fa, Fútbologia 2012 si fa

    Il crowd funding per il Festival di tre giorni come lo avevamo pensato purtroppo non è andato a buon fine.
    Tuttavia una versione ridotta delle'vento la facciamo lo stesso. E abbiamo creato un'associazione culturale futbologica.

    È tutto spiegato sul nostro blog a questo indirizzo: http://blog.futbologia.org/2012/10/03/futbologia-2012-non-si-fa-futbologia-2012-si-fa/

    Grazie a tutte le persone che hanno contribuito fin qui.
    E anche a chi ci ha messo la buona volontà.
    Saluti,
     Christiano di Fútbologia

XHO

Christiano Presutti, presiede un'azienda di consulenza informatica e progettazione di comunicazione web, ha partecipato con altri al Luther Blisset Project.Sostiene la causa fútbologica.Luca di Meo, Wu Ming 3, è scrittore del gruppo Wu Ming. Come Luther Blissett ha firmato il best seller collettivo Q.Sostiene la causa fútbologica.

 
comments powered by Disqus
Passione
€ 0 su € 500
20 giorni restanti
Magister Scuola
€ 0 su € 70000
31 giorni restanti
SunTrip2015 Milan EXPO to Astana
€ 0 su € 4800
16 giorni restanti